RAZZISMO NON E’

16 09 2009

SINONIMO DI “ANTISEMITISMO”.

Anzi.

Non lo è perché, in primo luogo, esso è un termine errato sotto il profilo puramente lessicale. Infatti l’Ebreo, inteso (così come il Cristiano e l’Islamico) quale professante una confessione religiosa, non appartiene ad una “razza“.

Si può parlare, infatti, di un “Popolo ebraico”, anche se questa dizione fa storcere la bocca a molti (troppi).Gli stessi che, però, accettano di buon grado sentire parlare di popolo Abruzzese, Sardo, Lombardo, ecc. pur appartenendo questi popoli ad un unico “popolo Italiano”. 

In secondo luogo non lo è, anzi, proprio perché, con la scusa di “trattare” di razzismo (termine che, pur impropriamente, nell’immaginario collettivo dovrebbe includere l’anti-semitismo), si accusano gli Ebrei stessi (attenzione: non gli Israeliani) di  “razzismo”.

Basti al proposito richiamare le due Conferenze ONU sul Razzismo organizzate, la prima (Durban I) a Durban, in Sud Africa il 3.09.2001, e la seconda, Durban II a Ginevra, recentemente, il 19 aprile 2009. Con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

E poi si accusano gli Ebrei (tra le mille altre odiose calunnie e falsità profuse a piene mani) di “controllare” anche l’ONU. Bella faccia tosta!

Ormai da tempo fa buon gioco agli “antisemiti di professione” di nascondersi dietro all’anti-sionismo per mascherare quanto, in realtà, intendono. E non si tiri in ballo il fatto che Israele (non il governo in carica di questa Nazione) è “criticabile” come ogni altro Pese del mondo (con riferimento al quale, tuttavia, non viene mai messa in discussione la sua “esistenza”). Certo che la critica è lecita (aggiungerei, sacrosanta). Che essa esista, peraltro, è dimostrato ogni giorno, nella stessa Israele da parte dei suoi numerosi intellettuali e scrittori di punta. Non ho notizia, mi piacerebbe molto essere smentito, di Islamici che, all’interno del “proprio Stato”,  lo abbiano “criticato” in qualche modo.

Come quando, a riguardo dell’”estremismo islamico”, si dice trattarsi di azioni che i “moderati” Islamici non appoggiano, né condividono. Personalmente, però, non l’ho mai sentito affermare, esplicitamente, da chi rappresenta questi moderati Islamici. Dove sono? E, si badi bene, io sono il primo a sostenere che questi estremismi non hanno nulla a che spartire con Religione Islamica e, men che meno, con il Corano [si veda il mio DOWNLOAD].

Mi piacerebbe tanto essere smentito.

Né mi risulta che il Vaticano, presente a questa seconda Conferenza ONU sul razzismo, abbia mai usato (né prima, né durante, né alla sua conclusione) il termine antisemitismo, se non altro in aggiunta a razzismo. Anche qui sarei veramente felice di essere smentito!

Al momento non voglio aggiungere altro (ma mi riservo di farlo).

Sono amareggiato (quale eufemismo) per la faziosità, livore, odio, disonestà intellettuale, pregiudizi che contraddistinguono coloro che “criticano giustamente” Israele (ovviamente, sottinteso, Ebrei).

Un dubbio. Non è che si intende trasformare il termine “antirazzismo” in sinonimo di antisemitismo?

Quanta falsità. Quanta amarezza!

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: